martedì 24 novembre 2009

L'angolo delle filastrocche

FILASTROCCHE DI NATALE

FUOCO FUOCHELLO




Fuoco fuochello


la fiamma traballa


il bue è nella stalla


il bue e l'asinello


è nato un Bambinello.


GESU' BAMBINO


Gesù Bambino

col tuo ditino

mettimi un fiore

nel cuoricino:

il fiore azzurro

della bontà

e benedici

mamma e papà.



BABBO NATALE VIENE DI NOTTE






Babbo Natale viene di notte,


viene in silenzio a mezzanotte.


Dormono tutti i bimbi buoni


e nei lettini sognano i doni.






Babbo Natale vien fra la neve,


porta i suoi doni là dove deve.


Non sbaglia certo: conosce i nomi


di tutti quanti i bimbi buoni.


IL NATALE


Se il Natale si avvicina

fai attenzione, mia bambina,

che ci son dieci nanetti,

dispettosi e piccoletti.

Con gli occhioni bene aperti

ti controllano solerti.

Riconoscerli potrai

dai colori che vedrai.


Per tutti i bambini:



italiani, francesi o abissini


e noi che siamo così piccini,


non chiederemo dei regalini,


ma solo la pace per tutti i bambini.



Brilla in cielo una stella


Brilla in cielo una stella


Con la coda lunga e bella.


Si ode dentro la capanna,


una dolce ninna-nanna.


C'è un bambino biondo, biondo


Col visetto tondo, tondo,


che riceve doni e fiori


dagli umili pastori.

Ho Sognato


Ho sognato che il Bambino


venne presso il mio lettino


e mi disse dolcemente:


"Per Natale non vuoi niente?"


Io pensai per prima cosa


a te mamma sì amorosa


a te babbo, buono tanto,


e gli dissi:"Gesù santo,


babbo e mamma benedici,


fa' che sempre sian felici!"


Arriva il Natale


Arriva il Natale


la festa speciale


speciale davvero


per il mondo intero.


IL NANETTO DEL PULITO



Azzurrino è ben diverso,


calmo come un cielo terso.


Ama i bimbi ben lavati,


tutti lindi e profumati,






ma se un bimbo è un po' sporchetto


lui lo bagna per dispetto,


e perciò, mio tesorino,


lava, lava il tuo visino.


IL NANETTO DELLA PAPPA



Verdemelo è buffo e grasso,


mangia tutto con gran chiasso.


Ama tavole imbandite


e pietanze ben condite,


ma se un bimbo non ha fame


lui gli tira un bel salame.


E tu, adesso, mangia tutto:


pappa, ciccia ed un bel frutto.

IL NANETTO DELLA NANNA


Sempre stanco è Grigiolino:


non si alza mai al mattino.


Dorme sempre tutto il giorno,


sia in cucina che in soggiorno.


Si trasforma in fantasmino


se non fai il tuo pisolino.


Perciò gli occhi chiudi, dai!


e il fantasma non vedrai.

IL NANETTO DELLA SVEGLIA


Quando poi viene il mattino,


suo fratello Violaspino


s'alza sempre di buon'ora


per andare presto a scuola


e ai bambini senza fretta


suona forte una trombetta.


Perciò alzati, adorata:


la giornata è incominciata.

IL NANETTO DEI CAPRICCI


Aranciocco è allegro assai:


lui non piange quasi mai:


sempre pronto alla risata


che rallegra la giornata,


ma i capricci di un bambino


gli rattristano il visino.


Dai, non fare il capriccetto


che se no piange il nanetto.

IL NANETTO DELL'ORDINE


Rossolone è strano, sai?


Non sorride quasi mai.


Sempre serio è il suo viso:


vuole l'ordine preciso.


Fa versacci a tutto spiano


se il disordine è sovrano.


I balocchi presto, in fretta,


ben riponi, mia bimbetta.

IL NANETTO DELLE COCCOLE


Il più dolce e il più carino


è Bianchino, piccolino.


Lui controlla i più virtuosi


con la mamma affettuosi:


dorme solo se i bambini


danno tanti bei bacini.


Perciò abbracciami, su, svelta!


che Bianchino si addormenta.

IL NANETTO DEI COMPITI

Marroncino è sempre pronto

a studiare e a far di conto:

libri, penne e colori

sono tutti i suoi tesori,

e se un bimbo è un po' svogliato

lo colora verde prato.

Su, finisci il compitino,

fai contento Marroncino.

IL NANETTO DEL RISPETTO



Limondoro è un po' monello,


dispettoso e birbantello.


Lo scherzetto con lui tocca


a chi sempre mette bocca.


Se un bambino è sapientone


lui gli spruzza del limone.


Perciò adesso ascolta e taci


e alla mamma dai bei baci.

IL NANETTO DEI NANETTI

Il più forte e il più importante


è Nerino, gran birbante.


Lui vorrebbe comandare:


bimbi e nani controllare


e nell'ombra scura sta


e nascosto resterà


fino a quando un bel bambino


gli sorride sul visino. Perciò, bimba, ridi, dai!


e Nerino scoprirai!

Le su citate filastrocche sono state tratte dal sito: amando.it!
























Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita e per il commento! Hvala za obisk!
*************************************************************