lunedì 27 maggio 2013

ll corpo e i cinque elementi - BODY FENG SHUI

Secondo il pensiero filosofico cinese, il mondo è costituito di Cinque elementi:
Legno, Fuoco, Terra, Metallo e Acqua.
Essi sono portati dal vento (Feng) e dall'acqua (Shui) e soggiacciono alle leggi di un ciclo permanente:

il Legno alimenta il Fuoco;
il Fuoco diventa cenere;
la cenere diventa Terra;
la Terra contiene il Metallo;
il Metallo produce l'Acqua
l'Acqua nutre il Legno.

In questo processo di continua trasformazione risiede l'armonia della natura nella sua forma positiva, tuttavia esiste anche il suo corrispondente negativo:

il Legno controlla la Terra;
la Terra controlla l'Acqua;
l'Acqua controlla il Fuoco;
il Fuoco controlla il Legno.

La polarità yin e yang

Questa legge dei Cinque elementi si fonda sul principio della polarità yin e yang, che esprime la cotrapposizione delle forze nel mondo.
Secondo questa concezione, sono yin per esempio il buio, la terra, la luna, la donna, la moderazione, l'umidita, il freddo, la tristezza, la notte, il polo negativo.
Il concetto di yang invece è rappresentato dalla luminosità, dal cielo, dal sole, dall'uomo, dal movimento, dalla siccità, dal calore, dalla felicità, dal giorno: è il polo positivo.
Occorre però notare che il concetto di negativo non coincide con quello di "cattivo", così come positivo non significa "buono". L'obettivo consiste nel raggiungere un equilibrio fra ying e yang, fra il polo negativo e quello positivo.

Qual'è il nostro elemento?

E' possibile associare a ciascun individuo uno dei Cinque elementi, a seconda del momento in cui è nato. Per determinare quale sia l'elemento a cui si appartiene, occorre conoscere il numero associato ai vari elementi.
Vale a dire:

Legno    1      2
Fuoco    3      4
Terra     5      6
Metallo  7      8
Acqua    9     0

Vediamo ora come calcolare il numero personale.

UOMINI
Sottraete da 100 le ultime due cifre del vostro anno di nascita e dividete il numero che avete ottenuto per 9. Il risultato spesso presenta un decimale; l'unica cifra importante è proprio quella che segue la virgola (il cosidetto "resto"). Se il risultato non dovesse avere resto, vale lo zero che dovrebbe virtualmente seguire la virgola.

Esempio: 100 - 14 = 86 . 9 = 9,5; quì il numero importante è il 5 e simbolizza l'elemento Terra.

DONNE
Sottraete 4 alle ultime due cifre del vostro anno di nascita e dividete il numero che avete ottenuto per 9. Anche quì, nella maggior parte dei casi, il risultato dovrebbe avere una cifra decimale. Ancora una volta è quest'ultima la cifra significante. Se il risultato non ha alcun decimale, vale lo zero immaginario che segue la virgola.

Esempio: 66 - 4 = 62 . 9 = 6,8; dunque è 8 il numero importante che sta per l'elemento Metallo.

IL CARATTERE DEGLI ELEMENTI

Di seguito viene riportata l'interpretazione generale delle caratteristiche corrispondenti ai diversi elementi di nascita. E' bene tenere presente, che in base all'assenza yin-yang dell'individuo, vengono semrpe indicati si ai lati positivi sia quelli negativi del carattere.

LEGNO (1, 2)
Buono, sensibile, disponibile, sincero, aperto, cordiale,; ma anche autoritario, permaloso, geloso, ipersensibile.

FUOCO (3, 4)
Gentile, servizievole, generoso, sincero, previdente; ma anche incostante, pieno di complessi, insicuro, eccessivo, debole, pedante, rozzo.

TERRA (5, 6)
Fedele, sincero, simpatico, serio, religioso, paziente, coerente, corretto, discreto, conservatore, altruista; ma anche pigro, poco flessibile, legato alle comodità, avido, arrogante, poco malleabile.

METALLO (7, 8)
Corretto, coraggioso, tollerante, modesto, risoluto; ma anche insensibile, insoddisfatto, arrogante, imprudente, testardo.

ACQUA (9, 0)
Saggio, rapido nel ragionamento, pieno di idee, controllato; ma anche disobbediente, presuntuoso, poco coraggioso.

L'ENERGIA DEGLI ELEMENTI

Lo studio del carattere degli elementi costituisce il fondamento della conoscenza di sé e della comprensione degli altri. Tuttavia, questa interpretazione non è sufficiente; infatti, per avere un quadro generale completo, occorre considerare anche altri fattori, come per esempio l'energia che pervade ogni elemento e che caratterizza l'individuo in modo permanente.

LEGNO (1, 2)
Senza alberi non esiste legno. Gli alberi uniscono la terra al cielo e incanalando l'energia cosmica verso la terra stessa. In qusto modo anche le due forze essenziali, yin e yang, entrano in contatto fra loro. A sua volta il Legno trasmette questa energia anche agli altri elementi e a tutti gli esseri viventi.
Le persone che appartengono all'elemento Legno sono slanciate, hanno un portamento eretto e articolazioni robuste, non hanno ossa sporgenti a fior di pelle.

FUOCO (3, 4)
Tutto ciò che esiste in natura può essere distrutto dal fuoco.
Tuttavia, non è capace di accendersi né di alimentarsi da solo. Le persone che hanno come proprio elemento il Fuoco hanno un aspetto secco e magro, le guance accese e le ossa che spuntano da sotto la pelle.

TERRA (5, 6)
La Terra è dispensatrice per tutti del dono dell'esistenza e un giorno accoglierà di nuovo in sé l'energia di tutti gli esseri viventi. Le persone caratterizzate dall'elemento Terra hanno un aspetto forte, hanno le gambe e le braccia muscolose, la schiena larga, i glutei poderosi.

METALLO (7, 8)
Tutti i metalli sono nascosti in qualche luogo. Sono appuntiti, pesanti e lucenti.
Le persone con elemento Metallo sono spesso tanto alte quanto larghe. Sono corpulente ma non grasse; la loro ossatura è pesante.

ACQUA (9, 0)
L'acqua rappresenta il sistema ciclico perfetto: mare, nuvola, poggia, fiume, mare. Raramente si trova isolata, generalmente si raccoglie in una certa quantità. Le persone il cui elemento è l'Acqua hanno un aspetto piuttosto rotondo, l'addome dilatato e la schiena incurvata. A causa dell'adipe, le ossa non sono visibili.




In linea di principio occorre notare che difficilmente le persone rientrano pienamente nelle tipologie appena descritte. Abbiamo molto più spesso a che fare con tipi misti che uniscono le caratteristiche di due o più elementi.
Tuttavia, secondo l'antica saggezza cinese, le persone che possono essere associate a un unico elemento, che a sua volta coincide con quello della nascita, hanno un Body Feng Shui particolarmente favorevole. Ciò significa, per esempio, che una persona che sia un po' sovrappeso e appartenga all'elemento Acqua ha buone probabilità di condurre una vita molto felice, anche se apparentemente contrasta con tutti i canoni della bellezza.

Conoscendo l'elemento a cui appartenete voi o qualcuno dei vostri conoscenti, siete in grado di capire anche gli aspetti positivi o negativi che questo comporta.
Se il vostro elemento è il Fuoco e soffrite di insicurezza, allora avreste bisogno di un compagno in grado, grazie al suo elemento predominante, di compensare il vostro. Nell'esempio, la persona giusta sarebbe un tipo Acqua. Se invece siete gentili e sinceri, un tipo Legno, potrebbe rinforzare ulteriormente queste caratteristiche.
Si vede dunque quanto è importante scegliere il compagno giusto (...).

"Tratto dal libro - Capire gli altri a prima vista con il Body Feng Shui di Chao-Hsiu Chen".

Come fuori così dentro - Body Feng Shui

Come fuori così dentro

Un'antico proverbio cinese dice: "Tra felicità e bellezza non c'è differenza". Su questa base si è sviluppata in Cina una fisiognomica che studia l'aspetto esteriore e l'atteggiamento interiore in modo così profondo da ricavarne suggerimenti di utilità pratica e insegna quali sono le proporzioni che favoriscono un rapporto armonioso con il proprio Io e con gli altri.

In altre parole, è possibile riconoscere il carattere di una persona a prima vista, dai lineamenti stessi del viso, dalla forma delle mani, dall'andatura, da come si muove e dal portamento che ha.
Se riusciamo a guardare le persone in questo modo, senza pregiudizi, riusciamo anche a evitarci infelicità, astro, invidia, scegliendo automaticamente le compagnie giuste.

L'aspetto esteriore è sempre lo specchio di ciò che c'è dentro.
E' questa la consapevolezza che sta anche alla base del Feng Shui, l'arte di abitare nel modo giusto (...).

Feng Shui: l'antica scienza delle corrispondenze

Un'aspetto sgradevole difficilmente corrisponde a un buon Feng Shui, tuttavia se una persona è bella ciò non significa necessariamente che abbia anche un Feng Shui positivo. Osservate i vostri amici e conoscenti: vedrete sicuramente che non sempre coloro che sono "belli" hanno anche successo, mentre coloro che appaiono meno attraenti possono avere, per esempio, un'ottima posizione economica.

Il Feng Shui è l'antica scienza cinese delle corrispondenze che si è sviluppata nel corso dei millenni dall'osservazione della natura.
Essa indica come tutto si adatti a tutto, in modo che cielo e terra, persona e persona, Io cosciente e inconscio possano tutti convivere in armonia.
Furono i sacerdoti taoisti ad applicare questi princìpi anche al corpo umano. Essi divennero così i fondatori della fisiognomica, che in Cina prende il nome di Min Xiang Shue, studio del destino delle persone attraverso l'interpretazione del loro aspetto esteriore.

Body Feng Shui: il linguaggio del corpo

Per la pratica, in Occidente abbiamo coniato il termine Body Feng Shui, ad indicare che un Feng Shui buono o cattivo contribuisce alla felicità o infelicità di una persona, al suo successo o insuccesso, alla sua ricchezza o povertà, alla sua salute o malattia.

A questo proposito occorre osservare che se il Body Feng Shui coincide con "i doni della natura", il destino, però, si presenta sempre come autodeterminabile.
Per spiegare  meglio questo ordine di cose pensate all'ttrice Barbra Steisand. Sicuramente non dispone di un Body Feng Shui favorevole (bocca troppo grande e naso pronunciato), tuttavia ha un grande successo e ha saputo costruire il proprio destino in modo positivo. Coloro che l'hanno aiutata nella vita hanno trovato in lei una corrispondenza con la propria immagine interiore ed esteriore, e lo stesso vale per il rapporto che questa artista aveva e ha tuttora con le persone con cui ha a che fare nel lavoro e nella vita privata.

Se applichiamo questo esempio a noi stessi, possiamo verificare quali persone abbiano avuto finora una tale corrispondenza interiore ed esteriore con noi, e quali invece no. Potremo constatare che, dal punto di vista esteriore, spesso si è trattato di un'attrazione di segni opposti (per quanto riguarda l'aspetto interiore, invece, più spesso vale: ogni simile ama il suo simile), ma le regioni che ci muovono rimangono sconosciute.

Il Body Feng Shui ci indica perché consideriamo attraenti alcune cose e altre no e come possiamo riuscire a trovare in modo consapevole (non istintivo) le persone che fanno per noi (...)


"Tratto dal libro - Capire gli altri a prima vista con il Body Feng Shui di Chao-Hsiu Chen".

sabato 25 maggio 2013

Oggi ombrello KO, tiramisù alle fragole, caccia al tesoro

Il tempo non è proprio primaverile, anzi sembra di essere in autunno e le previsioni non sono buone.
Ora abbiamo un ombrello in meno.
Vi starete chiedendo che fine ha fatto l'ombrello?
Diciamo che mio marito ha avuto un'incontro ravvicinato con l'ombrello  e le porte del treno.
Stava per dimenticarselo ed è ritornato a prenderlo, ma ecco che le porte del treno si sono chiuse e l'ombrello ha fatto una cattiva fine, con tanto di piccola ferita per il maritino e fermata posticipata in altra stazione. Così io e i piccoli siamo andati a prenderlo.

Dopo aver pranzato la piccola ha fatto un sonnellino e nel frattempo noi ci siamo dedicati alla preparazione del Tiramisù alle fragole.
Al risveglio la piccola mi ha aiutato a decorarlo ed è diventato davvero bello.
Sulla bontà non so dirvi ancora niente perché al momento è ancora in frigo.
Alla faccia della dieta (ufff dovrei perdere giusto qualche chiletto per sentirmi meglio).

Caccia al tesoro per i piccoli alla ricerca della sorpresa/regalo finale a cura di mio marito, con tanto di bigliettini sparsi per casa e per la gioia dei piccolini.
Bello vederli leggere e cercare i bigliettini per tutta la casa, anche se il piccolo birbante sapeva già di che regalo si trattava, perché non ha resistito ed è andato alla ricerca già quando la sorellina dormiva.
Alla fine hanno trovato la sopresa, e sono andati subito sul balcone.
Perché?
Aaaa le bolle in casa non si fanno!!!

Questa settimana è passata in fretta, ci sono sempre tante cose da fare.
Martedì per la piccolina era una giornata speciale, perché finalmente dopo tante prove in piscina (organizzate dall'asilo) porte aperte per i genitori.
Ho preso un giorno di ferie ed eccomi là, emozionata quasi quanto lei..
Quando mi ha vista era super contenta e mi ha salutato con la manina.
Saltellava tutto il tempo ed era veramente brava, ha fatto tutto quello che le veniva detto.
Brava la mia piccola!
Alla fine sono andata nel spogliatoio e l'ho aiutata ad asciugarsi e rivestirsi.

Domani tempo permettendo per il piccolo giornata importante dato che ha un torneo di calcio.

Ciao a tutti.
Cliccandoci.GO.







domenica 19 maggio 2013

Finalmente una modella curvy per H&M - questa si che è una bella notizia!!!

Finalmente una modella curvy per H&M - dopo tanto parlare finalmente adesso si passa al fare!!!

Eh si, il colosso della moda H&M ha scelto come protagonista degli scatti della campagna dedicata ai costumi da bagno una donna bellissima, e curvy: la modella Jennie Runk, taglia 48/50.

Questa si che è una bella notizia!!!




Ora ditemi, cosa le manca?
Io direi che è bellissima.

Sono troppi gli stereotipi di donne longilinee, senza un filino di "ciccia" che ci propina la pubblicità.
Avete mai visto una pubblicità di creme anti-cellulite pubblicizzate da persone/modelle in carne, con la cellulite?
Per essere credibili le case produttrici potrebbero partire in anticipo, magari prendere una persona/modella con qualche problemino di cellulite e "regalarle" la crema in modo da poter fare una pubblicità reale," il prima e il dopo", questa si che sarebbe una pubblicità di una crema degna di essere comprata, anche perché alcune creme hanno dei prezzi davvero alti, alti, alti.
Questo però non è mai successo, di solito si vedono sempre persone/modelle senza cellulite, con un fisico perfetto.
Ma, ma, ma cosa vuol dire perfetto? Forse non avere un filino di cellulite o non avere qualche kg in più?
Ci sono tanti problemi ben più importanti.
Non è meglio sentirsi bene con se stessi senza farsi tanti problemi?
Non dico di essere extra large e fregarsene perché spesso influisce anche sulla salute, ma qualche rotondità in più che sarà mai?
L'importante è stare bene e sentirsi bene a proprio agio con se stessi e con gli altri.

Ciao.

Cliccandoci.GO


sabato 18 maggio 2013

Colori - FS

Ogni colore ha un effetto specifico su di noi.

(Riflessione personale: penso proprio che questa frase sia vera. A volte quando metto una maglietta di colore rosso mi sento più "attiva").
Penso che non soltanto i colori, ma anche i vestiti, la pettinatura, l'aspetto fisico abbiano molta influenza su noi stessi e sul modo di rapportarci con gli altri e sulla impressione che facciamo sugli altri.
Un'altro fattore che influisce su di me e penso non soltanto su di me è  il tempo. Vuoi mettere lo stato d'animo che ti mette una bella giornata di sole o una giornata piovosa?
Sicuramente è molto più facile compare una maglietta gialla, rossa, verde che colorare le stanze di casa, ma se siamo in procinto di farlo, perchè non apportare qualche nota di colore in più? Se proprio non si può anche perchè in casa non abitiamo da soli e i colori delle pareti non si cambiano di settimana in settimana, allora ho letto che ha la sua influenza anche soltanto una "piccola nota di colore" come può essere un cuscino rosso, o un copri divano di un'altro colore.)


Il rosso attira l'attenzione.
E' di buon auspicio, nell'arte è il simbolo della fortuna, della forza, del successo e del fuoco.
Nella tradizione cinese ma non solo i regali per l'anno nuovo hanno un fiocco rosso.
Nel Feng Shui il rosso è come "un sole che sorge a est" e non appena sorge dall'orizzonte è rosso fuoco, è il simbolo dellla sorgente di energia vitale che permea l'universo.
Il rosso è un colore molto potente, è sorgente di energia, stimola le forze del bene ed espelle l'energia negativa. da un ambiente (il cosiddetto "Ch'i negativo").
Indossare una cintura rossa permette di contenere dentro di se il proprio Ch'i positivo.
Il blu rinfresca e rilassa.
E' il colore del letterato. Nei tempi antichi gli scolari dovevano vestirsi di blu per mostrare il loro rango nella società (solo in pochi erano ammessia tale attività).
Il verde guarisce e rivitalizza. Presenta la rinascita. Come colore del legno verde rappresenta la crescita primaverile.
Il colore il colore ideale per il bagno è il verde. Infatti, secondo la teoria dei cinque elementi, in bagno c’è troppa “acqua” e quindi è bene riequilibrarla con il legno, rappresentato dal  colore verde, ma anche dagli accessori in legno e dalle piante.
Se il bagno è blu o rosa va bene lo stesso, ma occorre inserire molto “legno”, ovvero accessori in legno e piante.
Il marrone ci ricorda dell'autunno e quindi così come il verde è il simbolo del legno.
Il giallo arricchisce le emozioni.
E' il colore ideale per la cucina.
Il colore della concretezza e della casa.
La cucina è infatti un ambiente “yang”, vitale, energico; una stanza dove si “fa” (si cucina, si lava, si mangia…). Quindi sono da evitare i colori freddi, i colori yin (blu, celeste…) ma anche il rosso, che è un colore yang, non va bene, perché creerebbe eccesso. Il colore adatto, oltre al bianco (considerato un non-colore) è appunto il giallo
Il rosa è il colore dell'amore.
Il color porpora è un colore di buoni auspici. E' il colore dell'alta nobiltà cinese e del potere.
L'arancione stimola l'appetito.
Il bianco - molto bianco in una casa può aprire tutte le possibilità, ma quando è troppo può indicare la mancanza di una direzione consapevole.
Il bianco è il colore dei capelli di un autorevole anziano, saggio e distinto. E' il colore del comando, del leader.
Allo stesso modo è il colore del Metallo, del freddo e dell'Ovest.
Il nero - è il colore del mistero e del nord. 
Simboleggia il vuoto della transizione, e molti adolescenti attraversano una "fase nera" (indossare abiti neri, dipingere di nero la stanza, eccetera) quando sono alla ricerca di se stessi.

   L' uso dei colori è un argomento molto vasto, che comprende parecchi fattori personali da prendere in debita considerazione. Come gli odori, i colori possono stimolare ricordi sepolti profondamente nel subconscio e nel corpo.
  I colori che vedete appena entrate in casa condizionano il modo in cui vi sentite quando vi trovate lì, e qello che potrete fare in quello spazio. Scegliete sempre colori che vi facciano sentire a vostro agio.

colori ideali per lo studio e/o ufficio sono il giallo, il pastello nelle tinte di rosa, rosato, salmone, verde, giallo. Evitare il rosso che a lungo andare stancherebbe troppo e il blu che invece rilasserebbe troppo.

I colori ideali per il soggiorno, al pari dello studio e dell’ufficio sono il giallo, le tinte  pastello di rosa, salmone, verde, giallo. Evitare il rosso che a lungo andare stanca  troppo e il blu che invece rilassa troppo.

Il colore ideale per la camera da letto è il blu/celeste e/o bianco. Evitare assolutamente il rosso, che è un colore yang, attivatore e quindi che va in contrasto con la natura della camera e anche il giallo, che comunque, anche se meno del rosso, ha caratteristiche yang.

Per la camera dei bambini potete scegliere tra il bianco, verde chiaro e celeste. Evitate assolutamente il rosso che è un colore attivatore e quindi induce al nervosismo e il giallo.

Evita letti a castello e letti “a ponte”. Entrambi sono fonte di “ch’ì opprimente”, ovvero di energia che opprime. A lungo andare chi dorme sopra o sotto un letto a castello o  sotto un letto a ponte (quei letti incastrati dentro gli armadi o con sopra gli scaffali) può percepire sensazione di “pericolo” e quindi riversare questa sensazione sul resto della  casa.
 (Riflessione personale: causa poco spazio, ho dovuto scegliere se così si può dire il letto "a castello".  Il piccolo dorme sotto e la piccolina per ora in    un'altro letto di lato (ho ancora paura che nel sonno cadano dal letto    nonostante la protezione). Personalmente non mi piacciono i letti a castello,  uno per una questione di una scomodità estrema nel rifarli e secondo come spiegato sopra. La sensazione di dormire con un altro letto sopra la testa o anche con dei pensili sospesi non è bella. Ahimé, ma cosa posso/possiamo  fare?) 


Sono assolutamente da evitare comodini con gli spigoli che diano verso il letto. Gli spigoli sono fonte di “ch’ì tagliente” che inducono alla sensazione di pericolo imminente e tagliano appunto “l’energia vitale”. Lo stesso vale per gli spigoli di muri, armadi, mobili. Provate a distendervi sul letto, guardatevi attorno e osservate se ci sono spigoli che danno verso la vostra persona. In questo caso è bene “mascherarli” (se non è possibile evitarli), coprendoli.

Evitate gli specchi in camera da letto. Sono fonte di energia yang, attivatrice e quindi disturbano il buon sonno.
Evitare piante e oggetti in movimento in camera da letto. Sono fonte di energia yang, attivatrice e quindi disturbano il buon sonno.
Se possibile in camera da letto non mettere oggetti lavorativi in mostra, come il pc, un  libro aperto, la valigetta del lavoro. Per raggiungere un buon sonno è buona cosa estraniarsi da tutto ciò che riguarda “il giorno”, ovvero l’attività giornaliera.
Se avete problemi di sovrappeso evitate la cucina arancione perché attiva maggiormente lo yang e quindi fa ingrassare.
Per un buon rapporto di coppia evitare la separazione del letto, anche se solo con due materassi. A livello inconscio la divisione “materiale” viene percepita come la divisione della coppia. Preferite un letto unico, con un unico materasso e un unico lenzuolo

sabato 11 maggio 2013

Che cosa fare dei regali indesiderati - FS

   Liberatevene. L'idea stessa di fare una cosa del genere suona terribile alla maggior parete della gente: "E che succede se la zia Giovanna viene a trovarci e quel soprammobile costoso che ci ha regalato non è più sul caminetto?". Ditemi: di chi è il caminetto, dopotutto? Si tratta della vostra vita, o della sua? Se vi piace quel soprammobile, benissimo, ma se lo tenete in casa solo per paura o perché vi sentite costretti, state buttando via il vostro potere. Ogni volta che entrate in quella stanza e vedete quell'oggetto, il vostro livello di energia precipita. Circondatevi di cose che amate, che vi ispirano e vi elevano. E non pensate "lontano dagli occhi, lontano dal cuore": non potete dimenticare il soprammobile in un ripostiglio e tirarlo fuori soltanto quando deve arrivare la zia Giovanna... il vostro subcosciente si ricorda benissimo che l'avete in casa. Se tenete attorno a voi parecchi di questi regali indesiderati, la vostra rete di energia comincerà a sembrare un colabrodo, e la vostra vitalità si disperderà dappertutto.
   Cercate di adottare una filosofia completamente diversa riguardo ai regali. Quando date qualcosa a una persona, offritela con amore e poi lasciatela andare. Permettete a chi riceve il regalo di avere la più completa libertà di fare tutto quello che vuole con il vostro regalo. Se la cosa più utile che può fare è lanciarlo direttamente nel bidone della spazzatura, benissimo. Se lo dà a qualcun altro, tanto meglio (non vorrete certo che altre persone ingombrino il proprio spazio con regali indesiderati, vero?). Concedete agli altri questa libertà e anche voi comincerete a sperimentare maggiore libertà nella vostra vita.

"Tratto dal libro - Creare l'armonia del proprio ambiente - I segreti dell'arte orientale del Feng Shui - di Karen Kingston".

   

venerdì 10 maggio 2013

Zone ingombre di cose inutili in casa vostra - FS

   In quali parti della vostra casa tendono ad accumularsi le cose inutili?
Una cantina ingombra corrisponde ad un subconscio pieno di questioni non risolte.
La robaccia in soffitta può limitare le vostre aspirazioni più altre e le vostre possibilità di crescita.
Non c'è un posto in cui potete accumulare cose inutili senza esserne influenzati.
Anche se portate tutta quella roba fuori di casa e la pigiate in un ripostiglio per gli attrezzi in giardino, o la immagazzinate da qualche altra parte, sarà sempre là, e avrà un effetto sulla vostra vita. L'unica cosa che potete realmente fare della vostra roba vecchia è assumervi la responsabilità di eliminarla una volta per tutte.


L'INGRESSO

  Mantenete questa zona completamente libera. L'ingresso della vostra casa rappresenta il vostro approccio verso il mondo quando guardate fuori, e il vostro approccio verso la vostra vita quando guardate dentro.
   Se la prima cosa che vedete quando entrate in casa è spazzatura o robaccia, i vostri livelli di energia cadranno prima ancora di aver varcato la soglia. Alcune persone amano appendere tutti i cappotti e sistemare tutte le scarpe in uno spazio minuscolo subito accanto alla porta d'ingresso. Sicuramente non è una buona idea. Altri mettono le cose accanto alla port ad'ingresso per ricordarsi di portarle fuori, e poi finiscono con il dover scavalcare continuamente quegli oggetti. In questo modo non fate che procurarvi delle difficoltà inutili nella vostra vita.
   Un numero sorprendente di persone consapevoli dei problemi ecologici usano la zona dell'ingresso come il posto dove mettere i giornali vecchi, le riviste, le lattine e le bottiglie di plastica che vogliono riciclare. Posizionando queste cose in una zona così importante, state facendo un'affermazione (per quanto inconscia) per cui il vostro approccio alla vita è un costante riciclaggio del passato. Questo include le idee, i problemi, le malattie, le relazioni e così via. Significa che non imparate mai le lezioni la prima volta che le incontrate. Riciclare è una gran bella cosa, ma per voi non è la migliore da vedere appena arrivate a casa.
(Riflessione personale: ...capotti appesi accanto alla porta d'ingresso...
Secondo me non è del tutto negativo, è molto comodo e sopratutto quando non si può scegliere altri spazi per mancanza di spazio, in questo caso  è obbligatorio, altrimenti vedremo capotti, giubbotti... su tutte le sedie della casa e anche questo non è un bel vedere).



DIETRO LE PORTE

   Le porte che non si aprono completamente bloccano il flusso di energia nella vostra vita.


CORRIDOI

   Sono le arterie della vostra casa. La roba accumulata nelle anticamere e nei corridoi ostruisce il flusso dell'energia vitale e mette ostacoli sulla vostra strada, perciò lo scorrere della vostra vita diventa pesante e difficile. Mantenete tutte le zone di passaggio libere da oggetti inutili.


IL LIVELLO DEL PAVIMENTO

   I mucchi di roba accumulata sotto il letto riusciranno infallibilmente a influenzare la qualità del vostro sonno. Se avete uno di quei letti con un cassettone sotto, la cosa migliore che potete tenerci è l biancheria da letto pulita. Per riuscire a dormire davvero bene, dovreste tenere in camera soltanto il letto!


SOPRA GLI ARMADIETTI

   La roba accumulata sopra  gli armadietti è un pò come i problemi che vi sovrastano in attesa di essere affrontati: ostacola la vostra capacità di pensare in modo chiaro e fresco. Se accumulate della roba sopra gli armadi in camera da letto dormirete meno tranquillamente, e se quella è la prima cosa che vedete quando aprite gli occhi al mattino, i vostri risvegli saranno più difficili. Se avete un mucchio di roba inutile accumulata in casa al di sopra del livello degli occhi, ne ricaverete un generale senso di oppressione e potreste soffrire di emicranie.

RINNOVATE IL VOSTRO GUARDAROBA

   Avete degli abiti che non mettete più ma che conservate "perché non si sa mai"?
...
   Alcune persone tengono ancora vestiti che non mettono da vent'anni, con la scusa che se li conservano abbastanza a lungo, un giorno o l'altro torneranno di moda. 
...
   Potrebbe esservi molto utile capire il motivo per cui quei vestiti non saranno mai più appropriati. Nello stesso modo in cui decoriamo i muri della nostra casa, noi scegliamo i colori, la grana e il design dei tessuti che indossiamo per rifletere le vibrazioni della nostra energia personale. ..
   Alcune persone si aggrappano a vestiti che sono troppo piccoli per loro perché hanno intenzione di dimagrire in modo da poterli indossare di nuovo. E' raro che le cose vadano in questo modo. Se siete una di queste persone, fate un favore a voi stessi, e accettate un consiglio...Buttate tutti quei vestiti, e uscite a comperarvi qualcosa che vi faccia sentire e apparire bene esattamente come siete adesso. E, indovinate cosa succede di solito... è allora che riuscita a dimagrire! Chiamatela legge di Murphy se volete, ma funziona, e la ragione è che avete smesso di opporre resistenza all'idea di essere grassi. Avete deciso di amare voi stessi esattamente come siete invece di aspettare a farlo finché non avrete perso quei chili di troppo. La realtà a a cui opponete resistenza persistono, ma quando voi smettete di resistere, smettono di persistere!

UN MUCCHIO DI SCARPE VECCHIE

  ...Le scarpe rappresentano la base di quello che indossate e un buon paio di scarper può letteralmente completare o rovinare una buona toilette. I mucchi di scarper vecchie ammassate in casa sono una pessima visione, e sicuramente abbassano l'energia invece di aumentarla. Tenete ben pulite e lucide le scarpe che usate, e buttate via le altre.

BORSE E TASCHE

   Come può scorrere liberamente la vostra vita se dovunque andate vi portate appresso una borsa piena di ogni genere di scontrini, fazzoletti di carta usati, carte di caramelle e roba del genere? Se vi sentite imbarazzate all'idea che qualcuno rovesci su un tavolo il contenuto della vostra borsetta per esaminarlo in pubblico, rovescatela subito voi stesse ed eliminate tutta la roba inutile.
   Lo stesso consiglio vale per le tasche dei pantaloni!


ROBA ACCUMULATA NELL'AUTOMOBILE

   Se avete eliminato la roba vecchia e inutile che avevate in casa ma andate ancora in girio in una macchina immersi fino al ginocchio nella spazzatura, avete ancora del lavoro da fare! La vostra auto è come un piccolo mondo a sé. Vi sentite imbarazzati e in dovere di scusarvi per le sue condizioni ogni volta che date un passaggio a qualcuno? Quante volte durante la settimana vi dite: " Questa macchina avrebbe bisogno di una bella ripulita?"
   Ogni volta che ci pensate, la vostra energia precipita, per cui alla fine vi è costato molta più energia il non ripulire che se vi foste semplicemente tirati su le maniche per darle una bella smossa. Sapete come si sta bene quando avete appena fatto rodine, pulizia e manutenzione? Trattatevi bene!


ROBA ACCUMULATA IN UFFICIO

   Se la vostra scrivania si intravede appena sotto una montagna di carte, probabilmente vi sentite depressi ancor prima di cominciare a lavorare. Alcune persone protestano che non riusciranno mai a trovare nulla se lo mettono via, o che se non lasciano quelle carte sulla scrivania potrebbero dimenticarsene.
...
   Molte persone finiscono col lavorare in uno spazio ristrettissimo, limitato alle dimensioni di un foglio, perché il resto della scrivania è occupato da pile di carte, attrezzature a apparecchi vari. E' così limitante! Lavorare con una scrivania libera accresce la produttività, la creatività e la soddisfazione che traete dal vostro lavoro. Un'ottima abitudine da prendere è quella di lasciare sempre la scrivania libera quando avete finito di lavorare. Dal punto di vista psicologico, è molto più entusiasmante cominciare a lavorare ogni mattina con la scrivania pulita, piuttosto che arrivare e trovarsi davanti una montagna di carte.
...
   Molte persone usano i taccuini per gli appunti, o peggio i foglietti adesivi, per ricordarsi le cose da fare. Ben presto la zona di lavoro diventa ingombra di dozzine di appunti su cose non ancora fatte, e la mente ne risulta appesantita. Liberate la bacheca dalla roba vecchia e inutile, e usatela soltanto per le cose attuali. Se volete ricordarvi di fare qulcosa, scrivetelo sull'agenda o su un calendario. I foglietti adesivi ingombrano la vostra mente e vi spingono in una sitazione in cui vi ricorderete più difficilmente delle cose! Un sacco di appunti per ricordarvi di fare le cose dissipano la vostra energia.
...

1. Fare una lista di "cose da fare" ogni giorno
2. Ordinare le cose della lista secondo la loro priorità
3. Occuparsi delle cose in ordine decrescente di utilità economica

...


"Tratto dal libro - Creare l'armonia del proprio ambiente - I segreti dell'arte orientale del Feng Shui - di Karen Kingston".

Le pulizie di primavera nella vostra casa - FS





Ricordate il vecchio detto: "La pulizia eleva lo spirito?"...il semplice fatto che la vostra casa sia una specie di spelonca provoca lo stesso tipo di sensazione e situazione anche nel campo di energia attorno al vostro corpo (la vostra aura). E se pulite la casa ma non vi preoccupate mai di pulire in quei posti difficili - sotto il letto, sopra gli armadietti, dietro gli armadi, nell'armadietto del bagno e così via - anche nel vostro campo di energia ci saranno zone opache e stagnanti. Lasciar andare a male il cibo nel frigorifero e far accumulare unto e sporcizia attorno ai fornelli sono due cose importanti da evitare ad ogni costo.   Un buon esercizio quotidiano consiste nel decidere di pulire davvero a fondo qualcosa che di solito pulite solo superficialmente, per esempio un televisore, un computer o un registratore. Tutte queste attrezzature hanno generalmente dei punti difficili dove si accumulano lanugine e sporcizia. Procuratevi un vecchio spazzolino da denti, un panno pulito e un prodotto adatto per l a pulizia di questi apparecchi (potete trovarlo nei negozi di computer) e datevi da fare. Fatelo come una specie di meditazione, con amore, non come una faccenda domestica ma perché questo oggetto fa parte della vostra vita e voi desiderate onorare voi stessi. Resterete sorpresi per la meravigliosa sensazione che proverete.
(Riflessione personale: confermo quanto sopra.La scorsa settimana mi sono dedicata alle pulizie esterne, tapparelle, tenda, sedie..dopo la pitturazione delle pareti della casa ho pulito anche i battiscopa... e tutto questo mi ha dato una bella sensazione, direi che ero soddisfatta e felice! Questo libro mi piace molto!!!). 
Prima del parto, molte donne sentono la necessità impellente di pulire la propria casa, di preparare e purificare lo spazio per il nuovo bambino. Si tratta di una reazione naturale e istintiva. Tradizionalmente, gli occidentali rinnovano annualmente le proprie energie facendo le pulizie di primavera in casa. Immaginate che vitalità potreste avere se riusciste a mantenere la vostra casa in quelle stesse condizioni per tutto l'anno! Se non avete il tempo o la propensità a fare questo genere di lavori, non siete costretti a farlo personalmente: ci sono molte persone a questo mondo che amano fare le pulizie! Fatevi aiutare da un amico, oppure pagate qualcuno che lo faccia per voi.   Otterrete dei risultati eccezionali eseguendo un'accurata pulizia primaverile nella vostra casa la prima volta che eseguite la pulizia dello spazio, e poi continuando a mantenere lo stesso livello di pulizia.
(Riflessione personale: mantenere lo stesso livello di pulizia è difficile, sopratutto avendo due bambini piccoli e tante altre cose da fare!!!).

"Tratto dal libro - Creare l'armonia del proprio ambiente - I segreti dell'arte orientale del Feng Shui - di Karen Kingston".

giovedì 9 maggio 2013

Tenere le cose perché "non si sa mai" - FS


TENERE LE COSE PERCHE' "NON SI SA MAI"
(Rifl. personale: "Questa frase non mi è nuova!!!")

   Qualche volta la gente si trova in confusione sulla effettiva definizione di quale è la "roba vecchia e inutile". La mia spiegazione è che "roba inutile" sono le cose a cui vi aggrappate per far ristagnare la vostra energia, perché non hanno un vero uso nella vostra vita. Spesso la gente tiene le cose "perché non si sa mai", questo significa in realtà "perché non lo so, ma potrebbe accadere che un giorno io non possa permettermi il lusso di comprarne un altro" o qualcosa del genere.
   Tutte quelle cose che tenete "perché non si sa mai" sono un messaggio al vostro subconscio affinché si prepari a una situazione di bisogno e privazioni in futuro... un messaggio che andrà più veloce di voi, vi precederà nel tempo proprio per creare quella situazione, perché possiate un giorno dire: "lo sapevo che un giorno o l'altro sarebbe tornato utile!". Se avete un sacco di cose alle quali vi aggrappate con meccanismi mentali di gesto genere, state inviando un preciso messaggio all'universo: non avete fiducia che l'universo provvederà alle vostre necessità, e vi sentirete sempre vulnerabili e insicuri riguardo al futuro.

"Tratto dal libro - Creare l'armonia del proprio ambiente - I segreti dell'arte orientale del Feng Shui - di Karen Kingston"


mercoledì 8 maggio 2013

Le cose inutili sono energia bloccata - FS


LE COSE INUTILI SONO ENERGIA BLOCCATA

   Non sottovalutate mi l'effetto che ha sulla vostra vita la roba vecchia che accumulate (riflessione-constatazione personale: io sono una persona che accumula un sacco di cose...). Ogni volta che qualcuno mi racconta di trovarsi bloccato in una situazione, so che se vado a trovarlo a casa troverò quasi invariabilmente dei mucchi di cose inutili. La roba vecchia si accumula quando l'energia ristagna.
   L'energia sana è energia che si muove. Pensate a quello che succede in una pozza di acqua stagnante. Ben presto l'acqua diventa putrida e comincia a puzzare. E' un pò quello che accade dal punto di vista energetico quando la gente vive circondata da roba inutile  (riflessione-constatazione personale: nel ripostiglio accumulo l'accumulabile, tanto che mio marito ogni tanto mi dice che la casa è piccola e...) .
L'autrice continua così: Nei primi anni in cui facevo questo lavoro, ho sviluppato non soltanto l'abilità di percepire le atmosfere, ma anche il senso dell'olfatto, dell'udito e così via. Sono in grado di sentire letteralmente l'odore della robaccia accumulata quando entro in casa di qualcuno, anche se queste cose inutili sono nascoste negli armadi e sotto i letti. E' un'odore stantio e diffuso, come di muffa. La maggior parte della gente che accumula oggetti inutili dice di non riuscire a trovare l'energia per eliminarli, perché è sempre stanca. Questo succede proprio perché tutto ciò che possediamo è collegato a noi da fili di energia. Quando si vive circondati dalla robaccia è come trascinarsi dietro la palla al piede del proprio passato, dovunque si vada. Non c'è da meravigliarsi se ci si sente sempre esausti.
Eliminando la roba inutile di fatto si libera una enorme quantità di energia fisica. Quando vi liberate di qualcosa che nella vostra vita non ha un vero significato o una reale importanza per voi, vi sentite letteralmente più leggeri, nel corpo, nella mente e nello spirito.l Quando tutto ciò che vi circonda è sacro per voi, tutta la vostra vita diventa sacra. Potete vivere nel presente e più in armonia con il flusso delle cose. Questo spiega come mai le culture che hanno pochi beni materiali spesso finiscono col perdere completamente la visione spirituale.
  La gente trattiene inconsciamente la roba vecchia per sopprimere la propria vitalità. Probabilmente queste persone desiderano cambiare e migliorare la propria vita, ma il loro subcosciente ha paura di questo viaggio nell'ignoto. Se avete molte cose inutili, dovete capire che è perchè a qualche livello ne avete bisogno. Comprendere il motivo per cui ne avete bisogno vi aiuta a iniziare a liberarvi delle cose inutili e non accumularne più in futuro.
...
C'è qualcosa di immensamente terapeutico nel fatto di liberarsi della roba vecchia. La ragione è che mentre eliminate le cose inutili a livello esteriore, si verifica un cambiamento corrispondente a livello interiore. Ciò che è fuori di noi è anche dentro di noi, e viceversa. Eliminare la robaccia è la cosa più efficace che io conosca per manifestare il tipo di vita che desiderate, ed è assolutamente essenziale se nella vita volete davvero conoscere la gioia e la felicità. Quando provate gioia, c'è un senso di grande energia che scorre nel vostro corpo, e questo non può accadere se i canali sono ostruiti.
   Il momento in cui viene alla luce tutta la roba vecchia e inutile sono per lo più i traslochi (rif. personale: non ho mai traslocato!!!), e un motivo per cui traslocare in un'altra casa sembra tanto faticoso è che, mentre impacchettate tutto quanto, dovete tirare fuori tutte le vostre cose e decidere che cosa volete portare con voi e che cosa non volete più. Dovete affrontare tutti i collegamenti mentali ed emotivi con ogni oggetto, il che può essere davvero stancante. 


martedì 7 maggio 2013

La vostra casa - FS

LA VOSTRA CASA
   
Pensate per un attimo alla vostra casa. Se vi trovate in casa mentre state leggendo ..., fate una pausa per guardarvi attorno. 

In che modo descrivereste la vostra casa?
E' elegante, disordinata, accogliente, approssimativa, grandiosa, spoglia, funzionale?

   Qualunque descrizione ne possiate dare, dovete rendervi conto che state osservando la manifestazione esteriore del vostro sé interiore. Tutto ciò che costituisce la vostra vita esteriore - specialmente l'ambiente della vostra casa - rispecchia il vostro sé interiore. Allo stesso modo, ogni oggetto contenuto nella vostra casa ha un effetto su di voi, dal più piccolo ornamento alla più importante struttura architettonica.
   La maggior parte delle persone non sono minimamente consapevoli dell'enorme effetto che la casa e l'ambiente di lavoro hanno sulla loro vita. Generalmente pensano che gli edifici siano qualcosa di poco importante, una specie di sfondo, e non si rendono conto che invece possono aiutare oppure ostacolare il loro progresso in modo notevole. Reagiscono a livello inconscio senza nemmeno sapere che ne sono influenzati.
   Un buon praticante del Feng Shui può darvi altrettante informazioni su di voi quante ve ne fornirebbe, diciamo, un astrologo osservando la vostra carta natale, un chiromante osservando la vostra mano, o un grafologo studiando la vostra calligrafia. Tutto è "scritto" nella vostra casa, e può essere visto e percepito. Non potrebbe non esserci, perché tutto questo deriva innanzitutto da voi, dalla vostra personalità.
   A qualche livello, coscientemente o inconsciamente, avete scelto il luogo dove vivete, le cose che la vostra casa contiene, e la posizione che dovevano avere. Tutto questo ha un preciso significato e un preciso effetto. La vostra casa è il ritratto vivente di tutto ciò che voi siete e di quello che accade nella vostra vita.

Riflessione personale: a volte non tutto quello che abbiamo in casa lo scegliamo noi, a volte ci viene regalato per es. dei quadri, portafoto, degli oggetti... e quello che facciamo è soltanto "trovare" un posto dove metterli.

"Tratto dal libro - Creare l'armonia del proprio ambiente - I segreti dell'arte orientale del Feng Shui - di Karen Kingston"

lunedì 6 maggio 2013

Che cos'è il Feng Shui?

Il Feng Shui è una nota disciplina orientale, un'antica arte che coniuga filosofia ed architettura, sapienza e pragmatismo nel costruire e nell'arredare.

Le origini per quanto incerte, appaiono antichissime.
Sono state scoperte delle tombe risalenti al Neolitico che sembrano seguirne i principi nella costruzione.

Il Feng Shui Tradizionale come la Medicina Tradizionale Cinese, venne creato e sviluppato attraverso i secoli come una scienza naturalistica con lo scopo di migliorare le condizioni di vita delle persone, creando ambienti in armonia con le forse della natura, cosicché il benessere potesse essere sempre mantenuto.

Quante ore passiamo rinchiusi tra le mura domestiche e quante all'aria aperta?
Sono di più le ore che passiamo a casa?
Allora possiamo comprendere quanto sia  importante sentirci bene a casa nostra, quanto sia importante che la nostra casa, l'ambiente sia confortevole.

Certi luoghi hanno l'infinito pregio di farci sentire a nostro agio, mentre altri non riescono ad accoglierci nel modo giusto. Le ragioni possono essere molte ed alcune di queste sono da ricondurre al Feng Shui.

Feng Shui significa letteralmente "vento e acqua", in onore ai due principali elementi che plasmano la terra e che con il loro continuo scorrimento apportano più o meno  quantita di Ch'i (Energia Vitale) e determinano le caratteristiche più o meno salubri di un particolare luogo.
Sedondo il taoismo esistono due principi generali che guidano lo sviluppo degli eventi naturali, essi sono il flusso dl Ch'i e l'equilibrio dinamico dello Yin e dello Yang, il principio oscuro femminile e il principio luminoso maschile.

Il Feng Shui è un'arte perfettamente in linea con la visione olistica della salute e del benessere e si occupa nello specifico di studiare le caratteristiche energetiche di un luogo o di un ambiente e di individuare eventuali disequilibri.