domenica 13 marzo 2011

Torta di semolino con uvetta... dopo il mega lavoro delle ciambelline...grrrr




A carnevale visto che avevo mezza giornata libera e non avevamo in progetto di uscire, ecco che mi sono trovata un mega lavoro... volevo provare a fare le "Ciambelle morbidose" di "Le padelle fan fracasso", lavora, lavora, lavora, prima lievitazione, seconda lievitazione...e alla fine... FLOP!!!

Giorni prima avevo fatto le mie solite Frittole e la soddisfazione è stata tanta, ma per non ripetermi ...eppure le ciambelle tempo, tanto tempo fà le avevo già fatte ed erano venute bene, dovrò andare a ricercare la ricetta, ma al momento non ne ho nessuna voglia...uff!!!

Che periodo...già non ho tempo e quando ne trovo un pò forse decido di fare un "qualcosa da non fare", non è per me... le ciambelle non mi riescono ne con il buco ne senza...!
Vorrei andare in un centro benessere, staccare la spina e farmi coccolare...ricaricarmi di energia positiva, quella che mi manca...
Il tempo nemmeno non aiuta, questo tempo "muffoso", piovoso...sempre lavoro e casa, casa e lavoro, le giornate passano veloci, anche se a volte sembrano andare al rallentatore.

Insomma dopo questa deviazione, aggiungo che un gran fracasso l'avrei voltuo fare io...che DELUSIONE, l'impasto è lievitato, stra...lievitato, ma era troppo appiccicoso, così ho aggiunto farina e non ho aggiunto zucchero...più che ciambelle morbidose sono diventate dei panini ... alcune le ho fatte al forno altre le ho fritte e ci ho aggiunto una spolverata di zucchero a velo...sigh!!!

Le foto? Si, le ho fatte e non ho esitato un attimo a cestinarle.

Quindi ho deciso di provare qualcosa di più addatto alla mia esper... non esperienza e ho optato per la "Torta di semolino".

Si, avete capito bene, TORTA DI SEMOLINO
Non è niente male, meno elaborata, molto più veloce delle ciambelle...!

La ricetta arriva direttamente dalla confezione.
Come prima cosa ho messo in ammollo l'uvetta in un po' d'acqua.

Ingredienti:
1 litro di latte;
250 g di semolino;
2 uova;
200 g d1 zucchero;
100 g di burro;
uvetta;
buccia di limone.

Procedimento:
Fate bollire il latte con lo zucchero e la buccia di limone grattata.
Aggiungete il semolino facendolo cadere a pioggia sempre mescolando finché prenderà consistenza.
Lasciate intiepidire il composto, unite l'uvetta (precedentemente strizzata dall'acqua), il burro e le uova sbattute.
Amalgamate bene e versate il tutto in una teglia imburrata.
Infornate a calore vivace per circa mezz'ora, finchè la superficie sarà dorata.

4 commenti:

  1. non ho mai assaggiato un dolce di semolino ma sembra cosi' buono,morbido e goloso..che ne prendo volentieri una bella fettozza!!brava..buona giornata

    RispondiElimina
  2. grazie Scarlett. Si, è buono, strano ma vero! Grazie della visita e del commento.

    RispondiElimina
  3. Ciao cara!! dev'essere delizioso questo doloce!! Bravissima!! Un bacione.

    RispondiElimina
  4. @ciao Manuela, grazie della visita. Buono è buono e poi anche molto semplice e poco impegnativo.
    Ciao.

    RispondiElimina

Grazie per la visita e per il commento! Hvala za obisk!
*************************************************************