sabato 6 ottobre 2012

LA MINESTRA DI VERDURE con la PENTOLA A PRESSIONE

 

pentola.press.

Mia mamma la adoperava spesso, ma in casa mia ha fatto la sua entrata soltanto ora!

Vuoi perché io le dico anche “ATOMICA” ed il marito aveva una paura matta di questa pentola.

La pentola a pressione ha il grande vantaggio della velocità di cottura: si possono preparare ottimi piatti con poco tempo da dedicare alla preparazione. Unico svantaggio: non tutti gli ingredienti sono adatti alla cottura con la pentola a pressione.

Via libera sicuramente a bolliti, spezzatini, patate, cereali, legumi. Tra i cibi “no” rientrano sicuramente i grassi particolarmente sensibili al calore (come ad esempio l’olio di girasole) e tutti gli alimenti che hanno un tempo di cottura piuttosto breve.

Devo farci ancora l’abitudine e imparare ad usarla, per ora ho iniziato con una ricetta semplice:

 “LA MINESTRA DI VERDURE”

Ho usato il minestrone congelato della FINDUS che io trovo molto buono.

Questa volta non ho fatto il soffritto, ma soltanto messo l’acqua nella pentola, aggiunto le verdure congelate e qualche fettina di salame tagliata a dadini.

Al sibilo ho abbassato la fiamma e cucinato ancora per 20’.

Al termine ho fatto sfiatare il vapore e poi ho aggiunto un dado di verdure e il sale.

Più tardi siccome né è uscita tanta, ne farò bollire l’occorrente aggiungendo pasta o riso, oppure i crostini di pane, poi metterò nei piatti aggiungendo un filino d’olio e un’ po’ di formaggio grattugiato.

Naturalmente la minestra di VERDURE si può fare anche con verdure di stagione, scegliendo quelle che più ci piacciono!"

In internet ho trovato una ricetta dove il riso viene aggiunto già all’inizio della cottura, mentre io ero abituata ad aggiungere la pasta o il riso dopo.

Per comodità ho trascritto la ricetta, ma l’originale la trovate su Il manicaretto – Cucina per passione.

Ingredienti:

1 grossa patata

1 grossa cipolla

2 zucchine di media grandezza

1 manciata di fagiolini verdi teneri

3 pomodori

2 coste di sedano

1 mestolo e mezzo di riso da minestra

Sale

Olio

Parmigiano grattugiato

Preparazione:

Pulisci e lava tutte le verdure.

Taglia la patata a cubetti di circa un centimetro di lato, la cipolla a fettine (a spicchi, a cubetti più piccoli oppure per chi non la gradisce meglio tagliarla a metà per poi toglierla).

Incidi le zucchine con due tagli a croce nella lunghezza, lasciandole però unite ad un estremità, tagliale quindi a fettine spesse circa mezzo centimetro; incidi nello stesso modo anche le carote, ma affettale sottili, oppure per fare più veloce usa il robot da cucina (veloce…prendi, assembla…smonta, lava…).

Taglia i fagiolini in tronchetti di 2 centimetri circa, i pomodori a fette tonde spesse un centimetro, il sedano a fettine o a dadini.

Metti nella pentola a pressione prima il riso, poi le verdure, il sale e 5 mestoli d’acqua; se le verdure rimangono in parte scoperte, non importa: cuoceranno a vapore.

Chiudi la pentola e mettila sul fuoco con la fiamma al massimo. Al sibilo riduci la fiamma al minimo.

Dal momento in cui abbassi la fiamma inizia a contare 5 minuti di cottura. Al termine dei 5 minuti togli la pentola dal fuoco e fai sfiatare il vapore.

Apri la pentola e condisci con un filo d’ olio.

Il tuo minestrone di verdure è pronto da portare in tavola. Se vuoi aggiungi una spolverata di parmigiano grattugiato.

L’olio può essere unito alla ricetta anche all’inizio della cottura.

P.S.  Nel caso in cui tu voglia aggiungere dei fagioli, se sono secchi devono essere già cotti; se invece sono freschi cuocili da soli per una decina di minuti in 5 mestoli e mezzo di acqua; dopodiché in questa stessa acqua getta anche il riso e le altre verdure procedendo come ti ho spiegato.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita e per il commento! Hvala za obisk!
*************************************************************