lunedì 27 settembre 2010

Buon compleanno mamma



Anche se non ci sei più fisicamente, sei sempre presente nella mia mente.

Ricordo i tuoi sorrisi, le tue lacrime, la speranza e la forza che mettevi in tutto quello che facevi.

Hai combattuto fino a che hai potuto.

Quel giorno non ero presente e me ne dispiaccio continuamente!

Dovevo venire da te il pomeriggio, ma quando ho telefonato al dottore, lui mi ha detto... nessuno mi aveva avvisato.


La mattina avevo telefonato e ho parlato con mia sorella e ha detto "io e ... siamo quà", ho chiesto come và e le ho detto che io, nostro fratello (era al lavoro) e il dottore siamo d'accordo di trovarci lì il pomeriggio. Lei non mi ha detto, pensiamo che non ce la farà, non resisterà per molto...così ho continuato a riordinare.

NO, non è una scusa, forse dovevo andare, prendere la piccolina e correre da lei!!!
Non l'ho fatto!!!

Ho telefonato a mio marito, ho preso la piccolina ed eccomi, eccoci lì.
Tardi, sono arrivata troppo tardi!!!

Mi dispiace!!!

Il giorno prima è stata male e sono corsa, abbiamo chiamato l'ambulanza e avevo detto che ritornavo, ritornavamo il pomeriggio, ma alla fine non sono, non siamo andati.
Il tempo a dicembre non era dei migliori e ed ero stata la mattina e... no, non devo cercare altre scuse.
NO, neanche queste sono delle scuse valide.
Mi dispiace!!!


Forse non sono come tu pensavi, ma ho sempre cercato di fare quello che potevo.
Non potevi più neanche parlare...ceri e non potevi dialogare.
Immagino la sofferenza, cercare di farsi capire...e la nostra sofferenza nel non riuscire a capirti!
Povera mamma!!!

Mamma, lo sai che ti ho voluto e ti voglio tanto bene e forse sai anche che mi manchi tanto!!!
Perdonami...scusami per quello che ho fatto e quello che non ho fatto e che avrei dovuto fare in questa e altre occasioni!!!

Giuliana.




3 commenti:

  1. ciao Giuliana,mi associo a te per gli auguri alla tua mamma.
    Ho letto il tuo post,per due volte,per ricordare le tue parole.E' tangibile il senso di colpa,che ti porti dietro da chissà quanti anni,ma non è colpa tua,se non eri presente.Non ti dico questo perchè voglio che il tuo senso di colpa svanisca,so che non posso farlo,puoi solo tu.
    Lo scrivo perchè credo che nessuno sappia quando qualcuno lascerà la terra.Se fosse successo di notte,ti saresti sentita ugualmente in colpa?
    Allora dovevi trasferirti da lei,altrimenti non avresti mai potuto prevedere la sua fine....
    Non conta quell'istante che ti sei persa,contano i giorni,i momenti,gli istanti che avete trascorso insieme.
    Non potrai mai essere presente al 100% nella vita dei tuoi cari.
    Tua mamma lo sa,sa che le vuoi bene,che la pensi e che ti manca tanto...ed è per questo che veglia su di te.
    Bacioni
    lu

    RispondiElimina
  2. @Lu: grazie delle tue parole.
    Abbiamo condiviso tanti momenti assieme, belli e brutti, ma avrei voluto avere più tempo per trascorrerlo assieme a lei, per condividere la gioia di essere diventata mamma, per farle passare un pò di tempo con i nipotini, ascoltare i suoiconsigli...ma non sempre tutto và come deve andare o come si vorrebbe che vada.
    Era una persona molto forte, positiva l'ammiravo, mi ha insegnato tante cose, le volevo e le voglio molto bene, lo sapeva e lo sa, anche se in realtà non ce lo siamo detto spesso, ma a volte le parole non servono, basta uno sguardo, un sorriso.
    Un abbraccio.
    Giuliana.

    RispondiElimina

Grazie per la visita e per il commento! Hvala za obisk!
*************************************************************