martedì 26 febbraio 2013

Mya e il veterinario … Francesco e il dentino…

Visto che a causa delle votazioni la scuola è chiusa, ne ho approfittato per portare la nostra gattina Mya dal veterinario per la sterilizzazione, così possiamo stare con lei e farle le coccole anche oggi.

Avevamo appuntamento dal veterinario alle 14.30, così siamo partiti con largo anticipo e  ci siamo fermati prima a fare benzina e poi a salutare in ufficio, così ho sbrigato qualche pratica e i piccoli si sono mangiati il panino.

L’ora dell’appuntamento si stava avvicinando, così siamo andati a prendere un mio ex collega che si è offerto di indicarci la strada dato che io non cero mai stata.

Il piccolino si è comportato come un ometto, già a casa ha preso il trasportino con la gattina e l’ha portata giù in ascensore e poi tutto serio l’ha portata in clinica.

Dopo aver dato le generalità la abbiamo lasciata la e l’appuntamento per riprenderla era un’ora dopo.

Per passare il tempo siamo andati a fare un giretto/spesa in un supermercato vicino. Io guardavo con calma, molta calma dato che dovevamo metterci un’oretta.

I piccoli però si annoiavano e volevano andare subito a prendere Mya così abbiamo pagato e siamo ritornati alla clinica, visto l’anticipo abbiamo aspettato un po’ fuori.

Era una bellissima giornata di sole e loro hanno giocato un’ pò.

Siamo entrati, abbiamo saldato il conto e finalmente ecco Mya. Dormiva sotto anestesia con gli occhi aperti.

Questa volta il trasportino l’ho preso io con molta attenzione.

Prima di andare a casa siamo andati dal mio collega che ci ha offerto una torta di  mele buonissima ed un the altrettanto buono.

Arrivati a casa il piccolo si è preparato e il papà lo ha accompagnato all’allenamento di calcio.

Verso le 18.30 Mya si è svegliata. Subito è uscita dal trasportino, barcollava e cadeva in continuazione, sembrava ubriaca, ci faceva una pena.

Io ho preparato la cena alla piccola e ogni tanto andavo a vedere cosa faceva la gattina.

Che tesoro di gattina, barcollando è andata nella stanzetta e quando sono andata a vedere era nella lettiera, peccato però che le è scappato fuori dalla lettiera, ma si comprende.

Più tardi ha anche rimesso, così ho preferito non darle da mangiare ma soltanto da bere.

Con il passare delle ore stava sempre meglio.

Quando è ritornato il piccolo la prima cosa è stata la notizia della caduta del dente con una pallonata da parte di un suo compagno di calcio di nome Daniele e poi  è andato subito a vedere come stava Mya.

Il papà stava cercando il dentino, che aveva messo nella tasca senza avvolgerlo in un fazzolettino. Che disastro, non riusciva a trovarlo e già gli occhietti del piccolino si facevano acquosi.

Finalmente dopo aver svuotato le tasche l’ha ritrovato. Meno male, così la fatina durante la notte è venuta a prenderlo e gli ha lasciato… 5,00.-  euro (questo dentino li valeva tutti!!!).

A dire la verità anche quello precedente è stato un “osso” un “dente” duro e infatti anche per quello la fatina gli ha portato 5,00.-  euro.

Sta già pensando a cosa comperare.

La notte la gattina ha dormito nella sua stanzetta e alle 3.00 del mattino ho sentito i grattini alla porta e le ho aperto, così ha dormito con noi nel lettone.

Stamattina è ritornata la nostra Mya, le ho dato anche da mangiare e ha gradito molto.

Prossimo appuntamento dal veterinario per togliere i punti tra 10/12 giorni e quel giorno le farà anche il vaccino.

Ieri è stata davvero una giornata molto impegnativa e la sera ero davvero stanca.

Ciao a tutti.

2 commenti:

  1. Che tenerezza il tuo racconto! Due cuccioli tra i quali dividersi, il tuo racconto mi è piaciuto molto.

    RispondiElimina

Grazie per la visita e per il commento! Hvala za obisk!
*************************************************************